AFRICA ECO RACE – DAY3 CRONACA DI GIORNATA – VINCE BOTTURI

da | Gen 4, 2024 | News, Motorally

AFRICA ECO RACE – DAY3 CRONACA DI GIORNATA – VINCE BOTTURI

TAPPA 3: MHAMID / OUED DRAA: 522,88 km
Prova speciale: 462,70 km

EMOZIONI
Immagine WhatsApp 2024 01 04 ore 18.27.10 cd5ca7f2Ore 7:30 una foto per capire la temperatura qua in Marocco! Anche oggi sveglia alle 6:00, colazione, sistemare tenda borsa sacco a pelo, che sembra poco, ma farlo con l’ansia della gara diventa un peso esagerato!  Poi ritira il RB rigorosamente un’ora prima della TUA partenza perché si sa qua i map man si sprecano! Poi corri a segnarti due note le modifiche e via che si monta sulla moto per una tappa di quelle belle semplici, 462km dopo una liason di 5km dal bivacco.

Pronti via, le dune di Merzouga, di quelle enormi, quelle che quando vai come turista le ammiri come palazzi da 8 piani. Ecco noi eravamo la sopra per lo meno con il fresco erano abbastanza compatte. Dopo una ventina di km scarsi di dune, ci siamo gustati sterratoni veloci, lenti, fech fech o fesh fesh vedete voi cosa vi piace, e poi, altri venti km di oued vuoi farteli mancare? E via giù per qualche montagna, qualche centinaio di km di sassi, pietre, buche, dossi, piste di sabbia e chi ne ha più ne metta.
Navigazione anche oggi abbastanza difficile, sopratutto perchè con i tanti km di pista, si perde la concentrazione perciò la stanchezza fisica e quella mentale si susseguono e ti devastano, ma non vuoi mollare perché devi arrivare in fretta per farti una bella doccia calda.

CRONACA DI GARA

Alle 8:32 Jacopo Cerutti per la seconda volta aprirà la pista della speciale SS3.

CP1 al Km 101,66 – ESS rifornimento Km 247,87 – CP2 al Km 275,69 – Fine SS3 462,70

T3 – CP1 101° Km: 62,2

Supponiamo che Jacopo sia passato per primo sul percorso, ma non riuscendo ad avere i suoi tempi, non sappiamo se sta guadagnando o perdendo sui due piloti Yamaha che lo stanno inseguendo. Cerutti ha un buon vantaggio e può permettersi di non forzare, controllando al meglio la gara.

A questo punto dobbiamo basarci solo sui tempi che abbiamo e dimenticarci di Cerutti.
Sembra che il problema del rilevamento delle Aprilia sia dovuto al fatto che l’impianto elettrico originale, che comprende immobilizer, disturba il segnale di trasmissione dati, i tecnici stanno cercando di posizionare l’antenna in un punto adatto per ovviare al problema.

Botturi ha agganciato il suo compagno Tarres e apre la pista davanti a lui, ricordiamo che Pol ha preso una brutta botta al piede e era indeciso se partire oggi.

Sul tracciato di questa tappa i bicilindrici sono un poco meno competitivi dei mono, ma pur sempre più veloci, le medie delle velocità si sono abbassate e presagiamo che i monocilindrici siano avvantaggiati.

Dai dati che abbiamo non conteggiando Aprilia.

?  Jacopo Cerutti Aprilia alla media di?
1° Botturi Yamaha 700 alla media di 62,2 Kmh
2° Gritti Honda 450 +47sec
3° Guillaume  Husky 450+1:53
4° Tarres Yamaha 700 +2:04
5° Vaudan KTM 450 +5:27

T3 WP1 191° Km:

Passato l’inizio gara con le dune, la media si è rialzata e i bicilindrici hanno ripreso a distanziare i mono.
Tutto questo sempre senza avere riferimenti dei tempi di Cerutti e l’altra Aprilia. Tarres ha distanziato Botturi sulla pista, ma Botturi ha ancora 48sec su Pol.

Perciò la classifica di giornata al km 191 senza avere il tempo di Jacopo è:

?  Jacopo Cerutti Aprilia alla media di?
1° Botturi Yamaha 700 alla media di 74,5 Kmh
2° Tarres Yamaha 700 +48sec
3° Gritti Honda 450 +4:57
4° Guillaume  Husky 450 +6:51
5° Vaudan KTM 450 +13:20

Forse ha ripreso a funzionare il segnale dalla moto di Cerutti, Sembra che Botturi lo abbia agganciato

T3 CP2 275° Km:

 

Le prime tre moto hanno passato il CP2, i piloti sono: Botturi, Tarres, Cerutti, per un attimo arrivando un debole segnale dalla moto di jacopo, li abbiamo visti transitare insieme sulla pista, ma i l tempo di Cerutti non arriva, perciò?

1° Botturi Yamaha 700 alla media di 75,8 Kmh
2° Tarres Yamaha 700 +1:24sec
3? Cerutti Aprilia Tuareg
3/4° Gritti Honda 450 +13:39
4/5° Guillaume  Husky 450 +15:37
5/6° Vaudan KTM 450 +18:03

T3 WP2 330° Km:

Tarres passa per primo da solo, perchè Botturi passa dopo 1m4s, ma tiene il miglior tempo
La velocità media sta salendo progressivamente e le bicilindriche hanno ricominciato a distanziare i mono.

1° Botturi Yamaha 700 alla media di 77,40 Kmh
2° Tarres Yamaha 700 +56sec
3°? Cerutti Aprilia Tuareg

Chi segue il treno di testa perde ad ogni passaggio il ritardo

3/4° Gritti Honda 450 +18:16
4/5° Guillaume  Husky 450 +20:10
5/6° Vaudan KTM 450 +25:10

T3 WP3 375° Km:

Siamo all’ultimo WP di rilievo tempo, a questo punto mancano solo 87 km per finire la SS3.
Passa per primo Tarres e dopo 58 sec ecco passare Botturi e Cerutti, di cui non abbiamo il tempo.

1° Botturi Yamaha 700 alla media di 79,80 Kmh.
2° Tarres Yamaha 700 +1:02
3°? Ceritti Aprilia Tuareg
3/4° Gritti Honda 450 +20:53
4/5° Guillaume  Husky 450 +22:42
5/6° Vaudan KTM 450 +28:30

T3 Fine Speciale SS3 di 462 Km:

All’arrivo della SS3 passano tre moto. Taglia per primo il traguardo Cerutti e dopo 18 sec transita Botturi, passano altri 13 sec e anche Tarres termina la sua fatica nella SS3. Gruppo di testa compatto all’arrivo.

Classifica provvisoria Tappa 3

1° Alessandro Botturi Yamaha Ténéré 700 in 5h37m23sec alla media di 82 Kmh
2° Pol Tarres Yamaha Ténéré 700 +1:29
3° Jacopo Cerutti Aprilia Tuareg 660 +3:47

ALESSANDRO BOTTURI: “Tappa dura oggi, molto dura, 30 km di dune impegnative all’inizio, è stato complicato prendere il CPO e abbiamo un poco.  Io sono partito deciso e sono andato per andare Tarres e da li siamo andati via assieme. Prima delle refueling abbiamo preso Jacopo e tutti e tre e abbiamo proseguito non distanti gli uni dagli altri, con Pol ad aprire la strada
Il rimo di gara è veramente importante, e stiamo spingendo tanto, ma tanto veramente che all’arrivo siano tutti stanchi e la gara non è aperta, ma apertissima e posso dire che quest’anno l’Africa Eco Race è diversa dagli altri anni e penso che in Mauritania cambierà completamente tutto ma per il momento vediamo giorno per giorno.”

Complimenti a Alessandro Botturi per aver vinto la 3ᵃ tappa, il Gladiatore di Lumezzane non molla mai…

In classifica Generale Provvisoria  Cerutti ora ha 6:26 di vantaggio su Botturi. Domani entrerà in speciale dopo 4 minuti, naturalmente l’obbiettivo sarà quello di agganciare il Bottu per poi stare con lui, proprio per riprendersi il tempo perso oggi. Tarres scende in 3ᵃ  e Gritti sale in 4ᵃ. Tre italiani in quattro posizioni.

Soloenduro.it

PH: Africa Eco Race

Video in evidenza

Vai alla Tv Enduro

Sponsor

Eventi in evidenza

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Partner

RecentiGli Ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Condividi