AFRICA ECO RACE SI PARTE DALLE VERIFICHE

da | Dic 29, 2023 | News, Enduro

AFRICA ECO RACE

AFRICA ECO RACE SI PARTE DALLE VERIFICHE

AFRICA ECO RACE…

Il paddok inizia a riempirsi le tensioni salgono e la voglia di salire in sella anche. Tutti intenti a montare iritrak e unik2 della ERTF per le verifiche. Cablaggi antenne connettori non finiscono più, sembra una centrale nucleare la moto.

Le verifiche amministrative sono organizzate con l’orario, ognuno ha il suo per meglio gestire il caos che in  ogni  rally si presenta in questo momento.

Ma, a quanto pare, nemmeno così si riesce a smaltire la mole di lavoro che in poco tempo vede avvicendarsi moltissimi piloti intenti tra controlli, documenti e fogli da firmare Le verifiche vanno avanti a rilento ma ne veniamo fuori bene, come prima speciale, questa delle verifiche, è stata abbastanza dura…. Per poi passare alle tecniche. Moto tutto a posto, portiamo casco, secondo casco e corpetto con airbag (che vengo a sapere solo oggi non fosse obblogatorio…. Nonostante le voci dicessero il contrario, ma stupido io che non leggo il regolamento bene…) documenti assicurazione e in men che non si dica siamo già fuori dal tendone delle tecniche.

Verifiche tecniche, più veloci di così non avevo mai fatte…

Aspetto il gruppetto e da lì ad un’ora, siamo già al parco chiuso di Monaco pronti per la passerella di domani.

Piccolo aneddoto…

Ad una rotonda Sbaglio strada seguito da due altri  moschettieri in moto, per non perdere tempo prima di beccarmi la prima penalità per il ritardo al parco chiuso decido di fare inversione di marcia passando su una bellissima aiuola di mezzo metro francese, ma come finito esce una vigilessa da sotto un tombino (credetemi non c’era nessuno prima) e mi cazzia più di quando rubavo la pasta cruda fatta in casa a mia nonna. Ci fa accostare tutti e tre a ce ne dice di ogni. Mi tolgo il casco chiedo venia in tre lingue diverse e spiegando la nostra fretta, inutilmente, lei si incazza  ancor di più e minaccia di sequestrarci le moto. Inutile dire i nostri musi bastonati che per grazia ricevuta addolciscono la vigilessa che per pena ci lascia andare, non senza dire “non siamo in Italia qua”….

C’è ne stiamo andando quando il terzo dei moschettieri la chiama e le dice “ma io ho fatto il giro senza fare omissioni stradali” sghignazzando, menomale che lei si è voltata e se ne è andata ho rischiato di finire qua la mia esperienza desertica

Alla fine arriveremo con SOLO 3 minuti di anticipo nel parco chiuso!

Domani passerella a Monaco sperando di evitare aiuole ….

 

Jacques de Molay per Soloenduro.it

Video in evidenza

Vai alla Tv Enduro

Sponsor

Eventi in evidenza

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Partner

RecentiGli Ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Condividi