CAMPIONATO ITALIANO DI REGOLARITÀ – La gara di Capriva del Friuli

da | Giu 24, 2024 | News, Epoca/G5

CAMPIONATO ITALIANO DI REGOLARITÀ – La gara di Capriva del Friuli

CAMPIONATO ITALIANO DI REGOLARITÀ – La gara di Capriva del Friuli

CROSS TEST

default

Le generazioni a confronto del Moto Club Pino Medeot hanno sortito l’effetto di una gara che ha incassato il consenso dei piloti partecipanti. I giovani degnamente rappresentati dal Presidente Simone Goriup e gli attempati altrettanto degnamente rappresentati dal segretario Massimo Braidot hanno saputo fare squadra in maniera impeccabile, sotto la supervisione del direttore di gara Franco Zotti e del track inspector FMI Stefano Passeri.
Sono stati così accolti nel migliore dei modi i 263 piloti che domenica 23 giugno hanno animato la quinta prova del Campionato Italiano di Regolarità Gruppo 5; nell’area attrezzata di via Degli Alpini di Capriva del Friuli i regolaristi e i loro accompagnatori hanno trovato spazi sufficienti per disporre i propri mezzi e gazebo, a pochi passi di distanza dai luoghi destinati alle Operazioni Preliminari e al Parco Chiuso.

Lungo il percorso di una quarantina di chilometri, vario e bello, i piloti al via hanno dapprima affrontato un Enduro Test divertente e veloce, ma reso piuttosto insidioso dalle precipitazioni che si sono riversate sul territorio friulano nei giorni precedenti la gara; a seguire un Cross Test ‘anomalo’ solo perché caratterizzato da un ingresso e un’uscita dislocati in due punti differenti, con una prima parte contraddistinta da un classico fettucciato e una seconda parte nel bosco più simile a una prova in linea.

174 PARRINI FABIO A2Al termine dei tre giri previsti da Regolamento Particolare, sono saliti sul gradino più alto del podio della propria classe i seguenti piloti: Fabio Parrini (Pantera – Ancillotti) nella A2, Enzo Vescia (Gilera Club Arcore – Gilera Elmeca) nella A3, Mauro Uslenghi (Fast Team – Puch) nella A4, Antonio Fiore (Scuderia Fulvio Norelli – KTM) nella A5, Antonio Grassetti (G.S. Sorci Verdi – Moto Morini) nella B2, Gianluca Beccantini (Treviso – Honda) nella B3, Roberto Cancelli (Pantera – Ancillotti) nella C1, Adriano Donati (Costa Volpino – Fantic Motor) nella C2, Giorgio Sironi (Bergamo sezione Grumello Vintage – SWM) nella C3, Massimo Parrini (Pantera – Ancillotti) nella C4, Marco Bianchi (Bergamo sezione Grumello Vintage – Puch Frigerio) nella C5, Enrico Tortoli (Pantera – KTM) nella C6, Marcello Zamaro (Manzano – Puch Frigerio) nella C7, Mauro Varaschin (Bergamo sezione Grumello Vintage – Fantic Motor) nella D1, Fabio Zandonà (Pedemontano – AIM) nella D2, Stefano Bosco (Manzano – Kramer) nella D3, Giuliano Morbidoni (G.S. Sorci Verdi – Puch Frigerio) nella D4, Maurizio Casartelli (Sebino Camuno – Puch Frigerio) nella D5, Paolo Giulietti (G.S. Sorci Verdi – KTM) nella D6, Tullio Perego (Oggiono – TM) nella X1, Gherardo Monella (Sebino Camuno – KTM) nella X2, Alberto Casartelli (Scuderia Fulvio Norelli – KTM) nella X3, Lorenzo Lorenzelli (Fast Team – Honda) nella X4, Mauro Sant (Tagliamento – KTM) nella X5, Alessandro Zamparutti (Manzano – Moto Morini) nella X6, Gabrijel Gregoric (Pino Medeot – Sherco) nella E riservata al Trofeo Testori e Matteo Modica (Tritone – TM) nella T80RS.
Fra le squadre, il Gruppo Sportivo Sorci Verdi 1 si è aggiudicato il Vaso grazie alle performance agonistiche dei piloti, Paolo Giulietti, Massimiliano Luzi e Giuliano Morbidoni, mentre il Trofeo è finito saldamente nelle mani del Moto Club Pantera grazie ai tre primi posti messi a segno dai piloti, Fabio Parrini, Massimo Parrini ed Enrico Tortoli.

302 ZAMPARUTTI ALESSANDRO X6Alla presenza di un entusiasta Sindaco di Capriva del Friuli, Daniele Sergon che ha ringraziato tutti gli artefici di questo apprezzatissimo fine settimana agonistico, si sono svolte le premiazioni finali, introdotte dai saluti e dai ringraziamenti del Presidente del Comitato Regionale FMI Friuli Venezia Giulia, Mario Volpe e del responsabile nazionale FMI Regolarità, Francesco Mazzoleni. Un emozionato Massimo Braidot ha poi ripercorso la storia del Moto Club Pino Medeot nella Regolarità, snocciolando risultati e aneddoti che hanno suscitato il plauso dei presenti. Al termine del suo racconto, sono stati premiati i piloti che hanno preso parte a tutte le gare di Regolarità organizzate dal sodalizio oggi presieduto dal giovane Goriup, ovvero Sauro Artioli, Giancarlo Melli, Guido Sfondrini e Alfredo Szathvary: a ognuno di loro è stata consegnata una confezione di vini delle cantine Budignac e una maglietta del Moto Club Pino Medeot. I ringraziamenti finali di Simone Goriup rivolti ai propri ragazzi, ai Moto Club di Gemona, Grado e Trieste hanno suggellato l’impeccabile lavoro di squadra che ha contraddistinto il fine settimana agonistico friulano.

Sfilando a uno a uno sul podio, i primi tre classificati di ogni categoria sono stati accolti dagli applausi dei presenti, ma quando è stato chiamato Renato Plesnicar (terzo nella C5) questi applausi si sono fatti lunghi e fragorosi, suscitando la commozione del pilota portacolori del Moto Club Pino Medeot. Anche questo è il Gruppo 5 della Regolarità FMI.

Per la cronaca, il bellissimo borsone messo in palio da 24MX nel momento goliardico che segue la chiusura delle Operazioni Preliminari è stato vinto da Claudio Bisbocci del Moto Club Camerino.

Ufficio Stampa
Campionato Itliano Regolarità Gruppo 5
PH: Danesi Enzo Lara Suffiotti

CLASSIFICA PER CLASSI CAPRIVA
CLASSIFICA SQUADRE VASO CAPRIVA
CLASSIFICA SQUADRE TROFEO CAPRIVA

Video in evidenza

Vai alla Tv Enduro

Sponsor

Eventi in evidenza

Non ci sono eventi in programma

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Partner

RecentiGli Ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Condividi