CAMPIONATO ITALIANO ENDURO MAJOR 24MX SERIES KTM ENDURO CHALLENGE MAJOR ROUND#2 – BOSIO – 26 MAGGIO

da | Mag 23, 2024 | News, Enduro

ENDURO MAJOR

CAMPIONATO ITALIANO ENDURO MAJOR 24MX SERIES KTM ENDURO CHALLENGE MAJOR ROUND#2 – BOSIO – 26 MAGGIO

Il Campionato Italiano Enduro Major 24MX si prepara per il secondo round di Bosio

Start Time – Dopo la prima tappa di Salandra corsa un mese fa, i piloti in lizza per il Campionato Italiano Enduro Major by 24MX si sposteranno nel comune di Bosio, in provincia di Alessandria, per la seconda prova delle cinque previste per questa stagione 2024. I 263 iscritti si daranno battaglia a colpi di gas nel percorso di 47 Km e nelle due prove speciali che si intervallano in esso, la Enduro Test 24Mx di 5,5 Km e il Cross Test Red Moto di 4 Km, organizzati e disegnati dal Motoclub Vittorio Alfieri con la supervisione del suo presidente Sig. Roberto Galati lungo il rigoglioso territorio che fa da sfondo al piccolo centro abitato. Il tutto sarà da ripetere per tre giri.

In concomitanza con questa seconda manche, tornerà a svolgersi con il suo secondo round la sfida relegata ai piloti che si contenderanno la stagione in sella alla loro fidata EXC: il KTM Enduro Challenge Major, il cui campionato vede un vivissimo numero di iscritti.

E allora, per ingannare l’attesa di questo secondo appuntamento, ripercorriamo gli esiti della tappa di Salandra.

Deny Philippaerts (TM – M.C. Sebino – Camuno) , dopo una lotta con i rivali di classe, svolta la situazione a proprio vantaggio e porta a casa la vittoria nella Top Class Major. Dietro di lui hanno chiuso Mattia Traversi (Husqvarna) e Alessandro Esposto (KTM).

La classe Master 250 2T se la sono battagliata Riccardo Chiappa (Husqvarna) e Jerry Giussani (KTM), ma è proprio quest’ultimo a trionfare sul pilota Husqvarna, rimasto alle sue spalle per una manciata di secondi. A chiudere la classifica Antonio Gizzi (KTM).

Giovanni Sommaruga (Honda), in testa già nel primo giro, conquista la classe Master 250 4T davanti a Maicol Parini (Husqvarna) e Lorenzo Scali (Gas Gas – Team TNT Corse).

Nella Master 300 è un velocissimo Simone Baima Besquet (KTM) a non lasciare scampo agli altri piloti di classe: Stefano Nigelli (Husqvarna) e Andrea Gazzano (Beta), rispettivameente secondo e terzo posto, si trovano troppo distanziati per un recupero.

Marco Casucci (KTM) domina senza problemi la classe Master 450 mentre, alle sue spalle, esplode un incredibile triello tra Domenico Luca Morelli (Gas Gas – 3G Factory Team ), Samuele Dottori (KTM) e Mirco Giorgini (KTM), concluso sul finale con i primi due sul secondo e terzo posto del podio.

La vittoria nella Expert 250 2T è per Giorgio Alberti (Sherco) in seguito al sorpasso su Matteo Cravedi (Husqvarna). Flavio Mastrillo (KTM) chiude in terza posizione. Stessa situazione nella Expert 250 4T, con Daniele Tellini (Fantic) che guida la classe in seguito al sorpasso su Luca Politanò (Husqvarna). Dario Bignoli (Honda) a chiudere.

Christian Natta (Beta), classe Expert 300, porta a casa la tappa di Salandra. Matteo Ferrari (Beta – M.C. Sebino – Camuno) recupera secondi fondamentali e si porta al secondo posto, facendo retrocedere sul terzo gradino Nicola Tambini (KTM).

Classe lottata fino all’ultimo la Expert 450: Massimiliano Porfiri (Sherco) strappa via con l’ultima prova speciale la vittoria a Davide Dall’Ava (KTM – Team TNT Corse) che ha continuato a tirare stoccate al rivale durante tutta la gara e che cercherà di rfarsi con la seconda manche. Terzo posto per Marco Rughi (Husqvarna).

Leader della Veteran 2T è stato il veloce Luca Loss (KTM). Dietro di lui, Guido Chiavelli (Husqvarna) e Francesco Sibelli (Beta) si sono alternati senza sosta il secondo e il terzo posto, ma è stato proprio Sibelli a chiudere con l’argento.

Mirko Silvestrin (Beta) domina a pieno titolo la classe Veteran 4T. Renzo Ravagli (Beta) si fa piano piano strada tra i piloti fino al secondo gradino del podio. Cristian Monaldi (TM) chiude in terza posizione.

Ad aggiudicarsi i primi 20 punti nella classe Superveteran 2T è stato Simone Girolami (KTM) davanti a Andrea Traini (Beta) e Roberto Tassano (Gas Gas – 3G Factory Team).

Superveteran 4T da paura quella di Salandra, con Ivo Zanatta (KTM – Team Specia) che cerca di recuperare senza sprecare neanche un secondo, il vantaggio perso su Ubaldo Mastropietro (KTM) e con Renzo Simonetti (Beta), Massimo Antoci (Sherco) e Fabrizio Muccioli (Honda) che si battagliano un posto nella top 3. Alla fine è Mastropietro a figurare sulla vetta del podio, seguito da Zanatta e Antoci.

Carlo Valenti (KTM – M.C. Sebino – Camuno) trionfa nella classe Ultraveteran 2T. Secondo posto per Roberto Cesareni (Husqvarna – M.C. Sebino – Camuno) mentre, Lucio Chiavini (Beta), chiude al terzo.

A contendersi la vetta del podio nella Ultraveteran 4T di Salandra sono stati Fabiano Gusmini (Honda – M.C. Sebino – Camuno) e Fabrizio Hriaz (KTM – Team Specia) in un duello senza respiro durato tutta la gara: l’ultima prova speciale decreta la vittoria del pilota KTM. A seguire Gusmini e Mauro Vanara (Gas Gas).

Ad aggiudicarsi il primo round del KTM Enduro Challenge Major sono stati Jerry Giussani nella categoria Major e Simone Girolami nella Veteran.

Con 57 punti il Motoclub Alassio Associazione Sportiva composta da Simone Baima Besquet, Andrea Gazzano, Cristian Natta e Francesco Sibelli figura sulla cima del podio seguiti, sempre con 57 punti, dai piloti del Motoclub Sebino: Deny Philippaerts, Fabiano Gusmini, Carlo Valenti e Matteo Ferrari. Bronzo per il Motoclub Caerevetus: Simone Girolami, Diego Liciarelli, Ubaldo Mastropietro e Massimiliano Palmieri.

Per tutti gli aggiornamenti, i risultati e le informazioni tecniche, potete seguire il sito enduro.federmoto.it e i canali social di OffroadProRacing.

#StayTuned

 

Ufficio Stampa: OffRoad Pro Racing

Video in evidenza

Vai alla Tv Enduro

Sponsor

Eventi in evidenza

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Partner

RecentiGli Ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Condividi