Cavalcata del Sole 2013

da | Apr 27, 2013 | Enduro, News

Cavalcata del Sole 2013

San Teodoro, 28 Aprile 2013. Sembrava che la crisi, che tutto rallenta e affievolisce, potesse fermare l’invasione in Sardegna della Cavalcata del Sole. Invece no, seppure di poco ma il record di partecipazione relativo ai “tempi moderni” è stato battuto. Anzi, all’ultimo momento Antonello Chiara e Gianrenzo Bazzu, i “boss” di Bike Village, hanno dovuto far stampare altre pettorine e tabelle porta numero, e il Presidente in persona, Giampaolo Granara, ha fatto le ore piccole per convogliare la carovana fuori dalle operazioni preliminari di Cala d’Ambra, la suggestiva spiaggia di San Teodoro dove, da sempre, tutto ha inizio. Quasi duecento partenti, provenienti dall’Isola ma soprattutto da tutta Italia hanno affrontato le due tappe disegnate a Ovest della Capitale di Bike Village da Dario del Vecchio, alias “Willi”, il tracciatore non solo della Cavalcata ma del ben più impegnativo Sardegna Rally Race, la prova di Campionato del Mondo Rally Raid che porta le stesse insegne del “racing operator” sardo.

 

Cavalcata del Sole venerdì 26 Aprile, e di un… tempo variabile e incerto sabato 27, ma che non è riuscito a fermare l’”orda” pacifica che ha ormai eletto la Cavalcata del Sole a propria prova del nove della passione, e che ogni anno si ripresenta con rinnovati stimoli e immutato crescendo di successo.

220 chilometri il primo giorno, e poco meno il secondo, su un percorso a tratti duro e costantemente suggestivo che ha inciso profondamente sul morale dei partecipanti, regalando loro quella sensazione di compiutezza che si è soliti attribuire alle opere d’arte. Va bene, stiamo esagerando, ma era solo per dare un’idea. Ci sono, infatti, mille modi di confezionare un tracciato, ma è evidente che solo una “mano” esperta, ma soprattutto attenta alle esigenze di una moltitudine alquanto eterogenea, per età, prestanza e preparazione fisica, e livello tecnico, può far uscire il coniglio dal capello e, come per magia, accontentare tutti con la stessa intensità. Willi, e per estensione, Bike Village, hanno saputo fare questo, e non deve meravigliare che al temine di ciascuna giornata della manifestazione, i “concorrenti” abbiano fatto la fila per complimentarsi con gli organizzatori. Compresi quelli che, spossati al termine del venerdì, non se la sono sentita di ripartire il giorno successivo. Compresi quelli che, per un’accentuata forma di passione, si sono presentati con un pesante bicilindrico a fronteggiare salite e mulattiere, sterrati e guadi, soprattutto tanti, impegnativi chilometri uno dopo l’altro. Compresi quelli che, alla prima esperienza, hanno dovuto cercare dentro di sé una sconosciuta marcia in più. Compresi, per non farla tanto lunga, quei Piloti “veri” accorsi a sperimentare o a ripetere l’esperienza della Cavalcata del sole.

 

Ci riferiamo a Alessandro Botturi, il migliore Pilota italiano di Rally, che partecipava per la prima volta, o a Luca Manca, il migliore Rider dell’Isola che, invece, non è la prima volta che si auto assegna il ruolo di apripista. Avremmo dovuto riferirci anche a Cyril Despres, il cinque volte vincitore della Dakar e già un habitué della Cavalcata (oltre che del Sardegna Rally Race Mondiale), ma purtroppo (per lui) Cyril non ha ancora definito il suo nuovo contratto per la stagione in corso e per la prossima Dakar, cosicché è venuto a San Teodoro per salutare gli amici e per stare un giorno in compagnia della super allegra brigata. Non ultimo, anzi… ultimo, al via della Cavalcata 2013 si è presentato, giusto prima della partenza, Alex Gramigni, il simpaticissimo e indimenticabile Campione del Mondo di velocità del 1992 con l’Aprilia. Festa nella festa del fuoristrada.

 

Ma cos’è che rende così speciale la Cavalcata del Sole? Abbiamo già accennato al percorso, ed alla cura maniacale con la quale è confezionato. Adesso aggiungiamo l’atmosfera, quello spirito di rivalità e coesione che difficilmente si ritrova altrove, il tipo di ospitalità e… non ultimi, gli ormai famosi Punti di Ristoro, intermezzo e quasi “obiettivo” intermedio di ogni giornata delle manifestazioni di Bike Village dedicate agli amatori.

 

Abbiamo lasciato per ultimo l’argomento forte, il motivo chiave della riuscita e del rinnovato successo dell’evento. È il contesto ambientale, è la Sardegna. È l’essere riusciti a incastonare un avvenimento inteso intenzionalmente speciale tra le pieghe naturali dell’Isola, tra le maglie del tessuto di magia che sprigiona da questo “iceberg” di granito  e di verde che campeggia come un faro delle meraviglie al centro del Mediterraneo.

 

Finisce qui la piccola storia sintetica di un grande successo.

 

Piero Batini
Bike Village Press

 

Video in evidenza

Vai alla Tv Enduro

Sponsor

Eventi in evidenza

Non ci sono eventi in programma

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Partner

RecentiGli Ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Condividi