ENDUROGP 2024 – STEVE HOLCOMBE: “IL MIO OBIETTIVO PRINCIPALE È DIFENDERE LA MIA TABELLA NUMERO UNO…”

da | Apr 5, 2024 | News, Enduro

Steve Holcombe - Campionato del mondo FIM EnduroGP 2024

ENDUROGP 2024 – STEVE HOLCOMBE: “IL MIO OBIETTIVO PRINCIPALE È DIFENDERE LA MIA TABELLA NUMERO UNO…”

Con il Campionato del mondo FIM EnduroGP Paulo Duarte 2024 che inizierà questa sera a Fafe, in Portogallo, il campione in carica EnduroGP ed Enduro2 Steve Holcombe ha fame di difendere i suoi titoli a bordo di nuove moto.

Aggiungendo ulteriore pepe al mix, Holcombe gareggerà anche nella categoria Enduro1 per la prima volta nella sua carriera professionale. Chiaramente entusiasta di tornare alle corse, Steve sembra pronto a lottare per il gradino più alto del podio dell’EnduroGP e dell’Enduro1 con i suoi nuovi colori.

Steve, è l’inizio della stagione EnduroGP 2024. Mancano poche ore all’inizio del primo round. Hai già ottenuto degli ottimi risultati pre-campionato, come ti senti? Pronto ad andare?
Steve: “Mi sento bene sulla nuova moto! Il campionato italiano è andato molto bene, sinceramente un po’ meglio di quanto mi aspettassi. Mi sentivo bene durante la preparazione, ma con una moto nuova di zecca e una nuova squadra c’erano molti punti interrogativi su come sarebbero potute essere le nostre prestazioni. È stato bello arrivare al primo round e fare una corsa così forte contro la mia concorrenza principale per questa stagione e ha sicuramente aumentato la mia fiducia per la prossima stagione EnduroGP.

Come ti trovi con la nuova moto e come fai parte del team Honda Racing RedMoto Enduro?
“Siamo davvero a un buon punto con la moto, abbiamo apportato un paio di piccoli miglioramenti dopo la prima gara. Tornando al ritmo di gara e guidando su una pista che si rompeva spesso, abbiamo apportato alcune piccole modifiche alle sospensioni per aiutarmi. La squadra è stata fantastica, davvero accomodante, soprattutto con il nostro ritiro pre-campionato e trascorrendo molto tempo con i ragazzi in Italia ad allenarsi. Mi è piaciuto molto il pre-campionato e sono davvero in una buona posizione con la moto, la squadra e la mia preparazione mentale per quest’anno.

Quali sono i tuoi obiettivi per il Campionato Mondiale FIM EnduroGP nel 2024?
“Il mio obiettivo principale è difendere la mia targa numero uno. Non è mai un compito facile. Sono riuscito a difendere i miei titoli nelle stagioni 2017 e 2018, ma c’è un po’ di pressione in più quando si corre con il numero uno. Ecco perché penso che alcuni degli altri ragazzi non abbiano scelto di eseguire il numero prima. Per me, considero la pressione un privilegio. Mi sono guadagnato il diritto di correre quel numero e sono orgoglioso di mostrarlo sulla mia bici e sul retro della mia maglia. Anche quest’anno per me è importante il campionato Enduro1. Questo è stato un vero stimolo per passare alla moto più piccola”.

Chi ti aspetti che siano i tuoi rivali più difficili quest’anno?
“Nella mia classe, deve essere il campione Enduro1 dell’anno scorso, Josep [Garcia]. Per quanto riguarda il campionato generale, sono gli stessi due ragazzi che lottavano settimana dopo settimana l’anno scorso con me e Josep, e cioè Brad [Freeman] e Andrea [Verona]. E’ chiaro che ci sono altri ragazzi che possono vincere delle gare e sarà interessante vedere se qualcuno avrà fatto un passo avanti rispetto allo scorso anno. Abbiamo del sangue nuovo in arrivo nella classe EnduroGP e sarà interessante vedere dove si inseriranno”.

Steve Holcombe - Campionato del mondo FIM EnduroGP 2024

Steve Holcombe – Campionato del mondo FIM EnduroGP 2024

Quale gara EnduroGP aspetti con più ansia quest’anno?
“Certo, deve essere il GP del Galles nel Regno Unito. Ma in generale, il calendario quest’anno sembra davvero buono. Penso che sia un campionato che si adatta davvero al mio stile e alla mia moto. Con una doppia gara in Portogallo per aprire il campionato, ed essendo il Portogallo un paese in cui di solito corro bene, sono entusiasta di vedere come andranno questi due round. Le gare nell’Europa dell’Est tendono ad essere più tradizionali, su terreni enduro basati sulla silvicoltura, quindi spero che siano buone per me. Con la finale in Francia quest’anno, sarà una grande stagione!”

Diresti che la tua esperienza di enduro nel Regno Unito, combinata con la corsa per una squadra italiana e l’allenamento lì, ti ha aiutato ad avere così tanto successo?
“Direi che ha sicuramente aiutato, soprattutto crescere nel Regno Unito ed essere costretto a correre in condizioni non ideali. Personalmente ritengo che stare bene sul fango sia un segno di essere un pilota tecnico davvero bravo e ti dà un’ottima base per guidare su qualsiasi terreno. Perché, se sai cavalcare il fango, generalmente puoi adattarti a cavalcare qualsiasi cosa. Dato che la maggior parte dell’Italia è dura e rocciosa, trascorrere del tempo ad allenarmi lì ha sicuramente aiutato a diversificare la mia guida. Ci sono alcuni ottimi posti in cui pedalare in Italia e in genere è più facile trovare piste da enduro che a casa. Una cosa che mi ha davvero aiutato in questo pre-campionato è stato guidare con i ragazzi e le ragazze della squadra e allenarmi su piste fantastiche. Mi ha aiutato a migliorare il mio gioco e ci stiamo tutti spingendo a vicenda in allenamento.

Guardando indietro all’anno scorso, come è stato aggiungere un altro titolo mondiale EnduroGP ed Enduro2 alla tua collezione?
“Sono davvero orgoglioso di me stesso per quello che sono riuscito a ottenere l’anno scorso. Direi che è stato uno dei più grandi successi della mia carriera. Dopo un paio di anni frustranti a causa degli infortuni, è stato fantastico dimostrare a tutti che si sbagliavano e tornare al meglio. Non riesco a descrivere quanto sia stato bello salire sul podio in Portogallo e sollevare la targa numero uno. È stato sicuramente un momento enorme per me.

E infine, cosa ti mantiene motivato stagione dopo stagione?
“Devo ammettere che ci sono stati momenti negli ultimi anni in cui ho trovato difficile la motivazione. Quando le cose non vanno bene e non ti diverti a correre, ti chiedi perché lo stai facendo. Avere un grande cambiamento quest’anno mi ha dato una nuova motivazione e mi ha aiutato a riaccendere il mio fuoco. Salire sulla Honda è una bella sensazione. Sono stato in grado di tornare a guidare come mi piace, essendo giocoso. È molto rinfrescante. Anche lavorare con l’Honda Racing RedMoto Enduro Team è fantastico. Sono emozionato per il 2024!”

Il round di apertura del Campionato Mondiale FIM EnduroGP Paulo Duarte a Fafe, in Portogallo, inizia stasera con l’AKRAPOVIC Super Test, seguito da due giorni interi di gare.

Steve Holcombe - Campionato del mondo FIM EnduroGP 2024

Steve Holcombe – Campionato del mondo FIM EnduroGP – Podio 2023

 

Press Office
EnduroGP

fb EnduroGP

Altri articoli HOLCOMBE
ENDUROGP

Video in evidenza

Vai alla Tv Enduro

Sponsor

Eventi in evidenza

Non ci sono eventi in programma

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Partner

RecentiGli Ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Condividi