La sfortuna si è nuovamente accanita

da | Mag 11, 2014 | Enduro, News

La sfortuna si è nuovamente accanita

Alex Salvini (Honda) che oggi nella seconda giornata del GP di Grecia è stato costretto ieri al ritiro per la sospetta frattura della clavicola destra a causa di una caduta nella penultima speciale (l’ultima di cross) mentre stava dominando la classe E2 con quasi tre secondi di vantaggio sull’italo-francese Antoine Meo (KTM).

Davvero un brutto colpo per il pilota del Team Honda-Zanardo perché oggi stava dimostrando tutto il proprio valore nel contendere la leadership della gara ai suoi avversari Meo (KTM), Renet (Husqvarna) e Aubert (Beta), finiti nell’ordine sul podio della E2.

Settima posizione per Manuel Monni (Husqvarna).

Nella E1, vittoria del finlandese Eero Remes (TM) davanti al francese Christophe Nambotin  (KTM) e allo spagnolo Cristobal Guerrero (KTM) con un ottimo Thomas Oldrati (Husqvarna) quinto, Rudy Moroni (KTM) ottavo e Maurizio Micheluz (Suzuki) decimo. 

Prima vittoria nella E3 per l’australiano Matthew Phillips (KTM) che ha preceduto Ivan Cervantes (KTM) all’arrivo malgrado la sospetta frattura del piede destro per una caduta nell’ultima prova in linea.

Settimo Deny Philippaerts (Beta) e nono Oscar Balletti (KTM).

Tutte italiane le classi riservate ai giovani “Under 23” e “Under 21”; il bergamasco Giacomo Redondi (Beta) ha bissato la vittoria di sabato dominando la EJ.

Il sanremese Davide Soreca (Yamaha) ha vinto nuovamente la EY davanti al bresciano Nicolas Pellegrinelli (KTM). Settimo Marchelli (KTM), ottavo Bresolin (KTM), decimo Trainini (KTM).

 

Andrea Belluschi: www.gpenduro.com

Video in evidenza

Vai alla Tv Enduro

Sponsor

Eventi in evidenza

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Partner

RecentiGli Ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Condividi