TROFEO SCRAMBLER E MAXIENDURO 2023

da | Ott 11, 2023 | News, Enduro

TROFEO SCRAMBLER E MAXIENDURO 2023

TROFEO SCRAMBLER E MAXIENDURO 2023

TROFEO SCRAMBLER E MAXIENDURO 2023…

Spettacolo e divertimento a Terre di Predappio Scrambler. Ospite a sorpresa Alberto Tomba

Spettacolo e divertimento a Terre di Predappio Scrambler, quarta prova di Trofeo Scrambler e Maxienduro. Nella bella prova speciale di oltre sette minuti di lunghezza hanno fatto scintille i fratelli Massimo e Paolo Bergamaschi ed Emanuele Gatti, i quali hanno vinto le rispettive classi Open Sport Under 400, Maxienduro Pluricilindrica e Maxienduro Monociclindrica.

Ospite a sorpresa lo sciatore Alberto Tomba, arrivato a Predappio per tifare l’amico Emanuele Gatti e per scoprire il Trofeo Scrambler: la speranza è di rivederlo in futuro tra le fotocellule, questa volta in sella ad una moto del Trofeo Scrambler e Maxienduro!

La gara organizzata dal Moto Club Predappio ha proposto una prova speciale tecnica e molto varia, in parte fettucciata e per lunghi tratti guidata in una linea nel sottobosco. Bello e panoramico il percorso di trasferimento di circa 50 chilometri tracciato con cura dal club malgrado le difficoltà di un territorio che porta ancora i segni della alluvione del maggio scorso.

Nel programma dell’evento anche l’intrattenimento del sabato sera nel puro spirito scrambler in declinazione romagnola, con musica, tagliatelle, piadina e festa sulla sommità della collina con vista panoramica.

Nei tre transiti sulla prova speciale la sfida del Trofeo Scrambler e Maxienduro si è ripetuta con grandi prestazioni in tutte le classi: nella Scrambler Heavy il mattatore è stato nuovamente Giorgio Biserni (Fantic Caballero 500), che ha messo in fila il quarto successo stagionale e viaggia spedito a punteggio pieno (80p.) verso la possibile riconferma del titolo dopo il suo successo 2023. Biserni ha staccato di oltre due minuti il secondo classificato Gianluca Dalmazzini (Fantic Caballero 500) che si porta così in terza posizione nella classifica provvisoria. Terzo sul podio e secondo in classifica, invece, Mattia Marco (Ducati Scrambler 800).

Nuovo duello tra i due amici Gatti e Pellegrini in lizza per la Maxienduro Monociclindrica: a vincere è stato ancora Emanuele Gatti (Honda Dominator) che ha centrato due volte il miglior tempo assoluto in prova speciale. Secondo, staccato di 41 secondi, Alex Pellegrini (Royal Enfield Himalayan). Il divario tra i due nella classifica delle maxienduro monocilindriche passa così da uno a quattro punti: Gatti mantiene il vantaggio, ma dovrà sicuramente lottare fino alla fine della stagione con il tenace Pellegrini che nei prossimi appuntamenti potrebbe trovare prove speciali più consone alla sua guida da ex crossista. Terzo posto a Predappio per il debuttante Simone Goriup (Honda Dominator), arrivato dal Friuli-Venezia Giulia direttamente in sella alla moto con cui ha gareggiato. Terzo posto invece nella classifica provvisoria delle monociclindriche per Luca Corazzari (Suzuki DR), quinto in gara.

Dominatore delle Maxienduro pluricilindriche è stato nuovamente Gianpaolo Bergamaschi (BMW 800), due volte autore del secondo miglior tempo in prova speciale, ed inseguito in questa gara dal campione di enduro e motorally Alessandro Tramelli (Yamaha 700 Ténéré). Terzo posto di classe per Davide Brodini (Honda Africa Twin 750 special). La classifica delle frazionate vede sempre in testa con 53 punti Enrico Carlotti (KTM 790), quinto qui a Predappio, seguito a sette lunghezze da Marcello Romano (Honda Africa Twin) che sale al secondo posto grazie ad un quarto piazzamento nella gara romagnola. Terzo in classifica a quota 41 è Brodini.

Prestazione maiuscola con una datata Yamaha XT 350 per Massimo Bergamaschi nella Open Sport Under400: autore del miglior tempo assoluto nell’ultima prova speciale, è salito sul primo gradino del podio di classe seguito a 55 secondi da Marcello Colli (Honda XR); terzo Giuseppe Catalano (Suzuki DR350). Fuori dai giochi Ermes Bassi, leader di classe fino alla gara precedente, ma fermato a Predappio da un problema tecnico

La prima posizione in classifica va ora a Colli, a quota 57; Bassi mantiene la seconda piazza con 49 punti. Massimo Bergamaschi somma le vittorie nelle ultime due prove e sale al terzo posto con 40 punti, pesa però nel punteggio la sua assenza nella doppia prova di apertura in Abruzzo.

La classe Open Sport Over400 ha visto ancora la vittoria di Davide Vignaduzzo (KTM690): debuttante nel Trofeo nella 3^ prova a Fortunago (PV), Vignaduzzo è ora quarto nella classifica provvisoria che è comandata da Luca Poggioli (KTM), autore di un quinto posto in gara.

Il podio romagnolo ha visto sul gradino d’onore Francesco Figura (Yamaha 600) e terzo Carlo Venturini (Gilera RC600). Dietro a poggioli nella classifica di trofeo Over 400 c’è Bruno Montecchi (KTM) con 54 punti; terzo Fabrizio Medici (Yamaha XT600), a quota 47.

 

Il prossimo appuntamento del Trofeo Scrambler e maxienduro è imminente: si correrà domenica prossima, 15 ottobre, a Garlasco con l’organizzazione del Moto Club Garlaschese. È previsto un trasferimento facile tra asfalto e sterrato di circa 50/60 chilometri ed una prova speciale su un prato pianeggiate da ripetere tre volte. Le iscrizioni si chiudono giovedì 12 ottobre.

 

15 OTTOBRE – GARA 5

LOMELLINA SCRAMBLER

Memorial Paolo Collivignarelli

Organizzazione MOTO CLUB GARLASCHESE

 

Direzione Gara e Partenza/Arrivo

Piazza Europa Garlasco PV

 

PROGRAMMA

  • 30/9.30 Operazioni Preliminari
  • 35 Briefing
  • 00 Partenza
  • Percorso 2 giri / 3 transiti in prova speciale
  • 30 Arrivo previsto
  • Seguono premiazioni e degustazione risotto

 

Info e classifiche su trofeoscrambler.it

 

Ufficio Stampa: TROFEO SCRAMBLER FMI – Commissione Turistica e Tempo Libero

Video in evidenza

Vai alla Tv Enduro

Sponsor

Eventi in evidenza

Newsletter

Iscriviti alla newsletter

Partner

RecentiGli Ultimi Articoli

Pin It on Pinterest

Condividi